generale - Studio Dentistico Dott. Soresi Ermanno

Title
Vai ai contenuti


IGIENE E PREVENZIONE
E’ importante un programma di prevenzione, attraverso istruzioni sulle metodologie di igiene orale domiciliare, mezzi per evidenziare la placca batterica  e sedute di igiene orale professionale, per migliorare le condizioni del cavo orale e l’estetica della persona.
L’igiene orale è essenziale per la salute dei denti e del cavo orale.
Mantenere una adeguata igiene orale significa rimuovere i residui alimentari e la placca batterica, con lo scopo di prevenire la formazione di tartaro e l’insorgenza di carie e gengiviti.
Nello studio viene data indicazione sull’uso di dispositivi adeguati (spazzolino, dentifricio, eventuali colluttori, filo interdentale ecc.) e su come effettuare una corretta igiene orale domiciliare.
Periodicamente, è bene ricorrere anche ad una seduta di igiene orale professionale in studio, attraverso cui vengono rimossi la placca e il tartaro che nel tempo si sono formati nonostante l’igiene orale quotidiana.

PROTESI
Nello studio, viene eseguita protesi sia fissa che mobile. Lo studio si avvale per la parte protesica, della prestazione di un laboratorio odontotecnico che opera nel settore da oltre trent'anni con ottimi risultati estetici e funzionali.
La protesi fissa è quella parte dell’odontoiatria che si occupa del restauro di denti gravemente compromessi, con applicazione di dispositivi ancorati ai denti residui  (pilastri)  o ad impianti.
Si tratta di intarsi, corone, ponti, faccette dentali , protesi su impianti.
Un intarsio è un restauro parziale che viene cementato sulla parte mancante del dente, e permette di salvaguardare e ricostruire con ottimi risultati estetici e funzionali anche parti estese del dente. E’ una valida alternativa alle otturazioni, se queste dovessero essere molto grandi. La corona è un restauro che ricopre e protegge il dente completamente, con lo scopo di rinforzarlo e migliorarne l’estetica. I ponti sostituiscono uno o più denti utilizzando anche quelli adiacenti.Le faccette sono “gusci” , rivestimenti che si applicano a denti usurati per restituire la loro estetica e funzionalità.
La protesi mobile può essere rimossa autonomamente e poi riposizionata. Può essere parziale, per sostituire alcuni denti mancanti, o totale, se sostituisce l’intera arcata. Esistono anche protesi totali agganciate su impianti, con buona stabilità grazie ai dispositivi di ancoraggio (overdenture su impianti).


CONSERVATIVA E ENDODONZIA
Si occupa della cura della carie, che va completamente rimossa, prima di ricostruire la parte di dente danneggiato. Se il dente è interessato da carie profonda o traumi, si può creare una infiammazione che può penetrare nella polpa dentale, causando dolore e ascessi. In tal caso, va eseguita la cura canalare.
Il fine della terapia conservativa  è di mantenere in bocca i denti interessati da carie, traumi o altri processi degenerativi.Lo scopo è di eliminare il tessuto danneggiato, per poi ripristinare forma ed estetica dei denti con materiali specifici.
Per questo, la periodicità dei controlli che viene eseguita nello studio e la tempestività nelle cure è determinante per limitare e circoscrivere i processi cariosi.
La carie, aggredendo prima lo smalto e poi la dentina e il cemento, può causare , se non trattata, delle cavità che possono espandersi nei casi più gravi fino alla polpa dei denti.
Se la carie interessa anche la polpa, in tal caso prima di iniziare il trattamento conservativo verrà devitalizzato il dente malato (terapia endodontica).  Si rimuove la polpa infiammata o infetta, che sarà sostituita con un materiale specifico


PARODONTOLOGIA
Si occupa dei tessuti di sostegno del dente (gengiva e osso).
Le malattie che possono colpire questi tessuti sono la gengivite ( infiammazione gengivale, reversibile) e la parodontite (distruzione di tessuto osseo e legamenti, irreversibile). La cura eseguita in studio, prevede in primo luogo la rimozione della causa ( placca e tartaro), mediante una accurata igiene professionale e domiciliare.
Se questa non dovesse bastare, si procede a ulteriori trattamenti, anche di tipo chirurgico, mirati a eliminare l’infezione anche nelle tasche, zone parodontali più difficili da raggiungere, e ricostruire i tessuti di sostegno andati persi. Se non trattata, la malattia parodontale può portare all’estrazione del dente.


IMPLANTOLOGIA
Gli impianti sono viti di titanio, che vengono inseriti nell’osso della mandibola o della mascella per sostituire denti mancanti. Il tessuto osseo si lega all’impianto in un periodo di circa 4-6 mesi ( osteointegrazione).
Trascorso questo periodo, l’impianto può essere utilizzato come supporto per corone protesiche, oppure per protesi mobili. Attraverso gli impianti, in certi casi selezionati si possono sotituire gli elementi di tutta l'arcata dentaria anche in una sola seduta (dispositivi "ALL ON FOUR").
Le persone che mettono impianti devono essere seriamente motivate, in quanto il loro successo e durata dipendono molto da una scrupolosa igiene orale quotidiana e da regolari visite di controllo alle quali lo studio richiama periodicamente i pazienti.

SBIANCAMENTO
E’ una procedura cosmetica, che permette di cambiare i toni del colore del dente e di dargli luminosità. A influire sulla colorazione dei denti sono l’avanzare dell’età, l’abuso di determinate sostanze ( tè, caffè, liquirizia, ecc.), il fumo.
Esistono metodologie che permettono di ottenere degli ottimi risultati estetici, stabili a lungo nel tempo. Gli effetti dipendono quindi anche dalle abitudini, dallo stile di vita e dalle abitudini del paziente.
Lo sbiancamento agisce solo sui denti naturali e in questo studio si prevede l’utilizzo di una luce LED  inserita in una apposita lampada, che attiva gel specifici contenenti perossido di idrogeno o di carbamide.
Tali prodotti venendo a contatto con i denti liberano ossigeno e disgregano le molecole dei pigmenti responsabili degli inestetismi cromatici.
Le tecniche sono moderne, sicure ed efficaci, prive di effetti dannosi per lo smalto dei denti.

ORTODONZIA
E’ la parte di odontoiatria che si occupa di correggere la posizione dei denti, migliorando masticazione ed estetica, attraverso l’uso di apparecchi fissi o rimovibili, secondo i casi. Raccomandiamo una prima visita verso i 6 anni, con l’obiettivo di evidenziare eventuali anomalie nella crescita ossea e dentale, che comportino la necessità di intervenire precocemente. Si può eseguire con ottimi risultati anche negli adulti, dove quando è possibile vengono utilizzati i dispositivi invisibili.

CHIRURGIA
La chirurgia orale viene eseguita  in questo studio per l’estrazione di denti inclusi o semi- inclusi, l’asportazione di cisti o granulomi, la rimozione di residui radicolari, l’estrazione dentale semplice.
I denti del giudizio possono richiedere un trattamento per carie o per anomalie di crescita (disodontiasi), nei casi in cui rimangono inclusi o semi-inclusi. Le moderne metodiche consentono nella maggior parte dei casi una rimozione indolore e senza complicanze.

Studio dentistico Dott. Ermanno Soresi, via Negrotti nr. 80 - 29122 Piacenza -Tel. 0523451762- Partita I.V.A. 00432270338
Torna ai contenuti